Stati Uniti

Acquisti

La convenienza negli acquisti varia in rapporto al cambio del dollaro. Molti prodotti sono soggetti a una tassa di vendita regionale (“Sales Tax”) da sommare al prezzo indicato, che a seconda degli stati può variare dal 4 al 15% anche se in alcuni non viene applicata. La maggior parte dei negozi è generalmente aperta tutti i giorni dalle h.10:00 alle h.18:00 (alcuni addirittura 24 h). I grandi centri commerciali sono aperti da lunedì a sabato dalle h.10:00 alle h.20:00. Le banche sono aperte da lunedì a venerdì dalle h.10:00 alle h.15:00 e, il giovedì o il venerdì, fino alle h.18:00. Infine, ricordiamo che l’acquisto di articoli di notevole valore può causare inconvenienti con le autorità doganali italiane.


Pasti

Per la prima colazione in media si spende dai 2 ai 7 dollari in uno snack-bar, 20-25 dollari in hotel; un pranzo in uno snack-bar costa circa 7-16 dollari , 15-35 in ristorante; più cara la cena, sempre in ristorante (20-50 dollari).


Camera tripla e quadrupla

Non esistono camere a 3 letti: si considerano triple le camere con 2 letti ad una piazza e mezzo o letto matrimoniale con roll-away (lettino a rotelle).


Carta di credito

Il mezzo di pagamento più diffuso è la carta di credito, molto utile a volte obbligatorio quando vengono richiesti depositi cauzionali, come per noleggi auto o soggiorni alberghieri.


Corrente elettrica

La corrente elettrica è alternata a 110 Volts e la frequenza, diversamente dall’Italia (50 Hz.), è di 60 Hz. Gli apparecchi portati dall’Europa devono di conseguenza essere commutati: è facile reperire adattatori (“adapters”) a 2 lamelle piatte sia in Italia sia direttamente in loco. Infine, nel caso si intenda comprare materiale elettrico o elettronico è bene specificare al momento dell’acquisto “for Europe”.


Eventi speciali e fiere

Versis America ha bloccato gli spazi in hotel in concomitanza con eventi speciali, convention e fiere a condizioni differenti da quelle riportate all’interno delle tabelle prezzi. In caso di richieste per tali periodi (sempre soggetti a disponibilità), il cliente ha la facoltà di accettare l’eventuale incremento del prezzo o di richiedere hotel alternativi.


FormalitA' d’ingresso

I cittadini italiani che desiderano recarsi negli Stati Uniti, devono essere in possesso di passaporto in corso di validità. Non è richiesto visto purché il soggiorno non superi i 90 giorni e si sia in possesso di un biglietto di ritorno o di prosecuzione verso altri stati. Si ricorda che tutti i passeggeri (inclusi i minori) devono essere in possesso di passaporto individuale e che i tipi di passaporto validi sono i seguenti: passaporto a lettura ottica, se emesso o rinnovato prima del 26/10/05, passaporto a lettura ottica, munito di fotografia digitale, se emesso o rinnovato dal 26/10/05 al 25/10/06, passaporto biometrico, se emesso o rinnovato dal 26/10/06. Chi non è in possesso di passaporti con i suddetti requisiti deve richiedere il visto alle autorità competenti. A partire dal 01/08/08 (in fase sperimentale e OBBLIGATORIO dal 12/01/09), entra in vigore l’“Electronic System for Travel Authorization” (ESTA), che sostituirà la compilazione del modulo cartaceo I-94W e consentirà alle autorità degli Stati Uniti di effettuare il controllo sulle persone che hanno intenzione di entrare in territorio statunitense prima del loro imbarco su nave o aereo. Sarà quindi obbligatorio registrarsi sul seguente sito: https://esta.cbp.dhs.gov. Tale adempimento, tuttavia, non esonererà ancora il viaggiatore dal compilare il modello I-94W.


Fuso orario

Varia secondo le zone con 5 diversi fusi: Eastern Time (-6 ore rispetto all’Italia) per New York e la Costa Atlantica; Central Time (-7 ore) per Chicago e la zona centrale del Paese; Mountain Time (-8 ore) Denver e il Mid-West; Pacific Time (-9 ore) California e tutta la costa del Pacifico; Alaska e Hawaii (-11 ore di differenza rispetto all’Italia).


Lingua

Inglese americano (ufficiale), spagnolo (ufficiale come seconda lingua nel New Mexico).


Mance

Il personale di ristoranti e hotel ha un salario minimo e la mancia ne è parte integrante, risultando praticamente un obbligo. Nei ristoranti la mancia (in inglese “tip”) è pari circa ad almeno il 15% del conto e generalmente si lascia sul tavolo. Negli hotel al facchino viene solitamente dato USD 1 per ogni valigia portata all’arrivo o alla partenza, mentre alla cameriera si lasciano almeno USD 2 per ogni giorno di permanenza. Ai tassisti infine la mancia è pari al 15% della somma indicata dal tassametro, ma per tragitti brevi si lascia eventualmente qualcosa in più.


Obblighi Sanitari

Nessuno.


Religione

Protestante (56%), cattolica (28%), ebraica (2%), altro (14%).


Valuta

Dollaro USA.


Richiedi un preventivo

Contattaci, risponderemo a tutte le tue domande!


Richiedi un preventivo via mail: pratico, veloce, esaustivo!

Chi siamo

L'accurata selezione di viaggi che proponiamo nasce dalle attente scelte di un qualificato team di esperti, che mette in campo tutta l'esperienza maturata in anni di attività per offrire ai nostri clienti la migliore combinazione degli elementi che comporranno il loro viaggio. Leggi tutto >

Newsletter

Iscriviti alla newsletter VersisAmerica: per essere sempre aggiornato su tours, novità, promozioni.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.